Home » Stalking, giudizio immediato per l'ex consorte

 

Stalking, giudizio immediato per l'ex consorte

CRONACA. Disposto dal gip Marasca su richiesta del pm Migliorini. La prima udienza è fissata per il 27 ottobre al Tribunale di Civitavecchia. L’imputato è un insegnante di 52 anni ed è accusato anche di minaccia aggravata. Vittime la moglie che lo ha lasciato alcuni mesi fa e l’amica e collega della donna

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI - Il gip Massimo Marasca del tribunale di Civitavecchia ha disposto il rinvio a giudizio immediato, accogliendo la richiesta del pm Allegra Migliorini, nei confronti di F. R., 52 anni, insegnante di Cerveteri, per stalking e minaccie aggravate. Vittime la moglie che lo ha lasciato alcuni mesi fa e un’amica e collega della donna. La prima udienza del processo è fissata per il 27 ottobre davanti al Tribunale di Civitavecchia. Ma entriamo più a fondo in questa vicenda. Come già annunciato su queste colonne, l’uomo aveva denunciato l’amica della moglie (nome fittizio Vanda) per ‘’circonvenzione di persona incapace’’ in quanto a suo dire, dopo 14 anni di matrimonio  ed «una vita coniugale felice e tranquilla», la moglie lo ha lasciato su istigazione di Vanda. Nella denuncia-querela presentata alla Procura della Repubblica di Civitavecchia l’uomo chiede che siano perseguiti in termine di legge i suoi comportamenti. «Vanda - scrive  - ha approfittato dell’inesperienza di mia moglie che arrivava da un paesino del sud ed era - prima che cominciasse a frequentarla - tutta casa e lavoro e anche dell’ingenuità» ed è «responsabile per aver approfittato di questa vulnerabilità a suo vantaggio e quindi di aver creato la situazione per cui mia moglie inspiegabilmente è andata via di casa». Diversi gli episodi citati con l’indicazione di testimoni dove emerge, sempre a suo dire, un atteggiamento autoritario e deciso da parte Vanda e un evidente stato di soggezione della moglie nei confronti della stessa. Ebbene anche la moglie a sua volta però ha presentato una querela per atti persecutori reiterati in maniera costante nel tempo con un elenco minuzioso di tutto quello che subiva dal consorte: telefonate continue, messaggi, diffamazioni e pedinamenti. Peraltro si recava spesso al suo posto di lavoro. Anche Vanda ha presentato querela ai carabinieri. Sembrerebbe che l’uomo minacciava tutti quelli che facevano parte della cerchia amicale e colleghi della moglie. Pobabilmente tentava così di isolarla. Ma colpo di scena,  tra le parti ad essere processato, con accuse anche serie è l’uomo.

(09 Set 2017 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • "Gli addetti al servizio superiori al previsto"

    19 Set 2017 - AMBIENTE. Quanto afferma la Camassambiente in una nota inviata all’ufficio competente del comune di Cerveteri. L’azienda  giustifica così il mancato rinnovo contrattuale ai lavoratori assunti per esigenze estive. La città rimane comunque sporca e non si fa attenzione al rispetto del disciplinare tecnico sottoscritto

  • Arpa: "Migliora l’aria della città"

    18 Set 2017 - Dalle osservazioni effettuate dal 4 al 10 settembre risultano nei limiti le sostanze inquinanti. Buono anche il riscontro relativo alle polveri sottili e al monossido di carbonio. Molto significativo secondo i dati dell’agenzia regionale per la protezione ambientale il dato relativo all’ozono 

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy