SABATO 23 Settembre 2017 - Aggiornato alle 22:52

Home » » Rimozione degli scarichi abusivi sul Fosso del Marmo

 

Rimozione degli scarichi abusivi sul Fosso del Marmo

Emessa ordinanza contro i condomini Alba 76 e Villaggio Verde Azzurro. La Capitaneria di Porto aveva già elevato sanzioni ai privati coinvolti 

CERVETERI - Con un’ordinanza il sindaco di Cerveteri ha richiesto ai condomini «Alba 76» e «Villaggio Verde Azzurro», la rimozione entro 15 giorni di una condotta abusiva di scarico sul Fosso del Marmo, troncando quindi la tubazione interessata all’interno della proprietà privata e rimuovendo la parte terminale della stessa ricadente nell’alveo del fosso stesso. 
Già a febbraio scorso si era verificato uno sversamento dì liquami lungo il Fosso del Marmo, esattamente all’altezza del ponticello di via Dante Travagliati, e la problematica ambientale generatasi ha visto l’intervento di Polizia Locale, ARPA Lazio, Carabinieri e Capitaneria di Porto, ove quest’ultima ha elevato verbali sanzionatori ai soggetti privati coinvolti.  Tutto ciò è stato determinato dall’entrata in funzione di un ramo di tubazione privato, facente parte della rete al servizio dei due condomini citati, causata da un guasto all’impianto di sollevamento/pompe al servizio degli stessi condomini. Anche la stessa Acea, nel mese di marzo, ha comunicato che dalla documentazione in loro possesso, non risulta abbiano in gestione la tubazione contestata.  
Il guasto è stato risolto e pertanto lo sversamento è cessato ma è rimasta ancora aperta e non risolta la problematica relativa alla presenza di una tubazione di scarico che, in determinate e particolari condizioni, sversa direttamente sul Fosso, scarico che, attraverso verifiche effettuate sìa con i condomini interessati sia presso la competente Città Metropolitana di Roma Capitale, non risulta autorizzato.
Nonostante il problema tecnico alle pompe nel frattempo sia stato risolto, rimane il rischio che nel futuro possano ripetersi fatti simili, dovuto alla suddetta tubazione che, in caso di malfunzionamento od ostruzioni della rete condominiale, potrebbe nuovamente entrare in funzione. Così al fine di salvaguardare il Fosso è stata emessa l’ordinanza. L’inosservanza comporterà una denuncia dei trasgressori all’autorità giudiziaria  e l’inadempienza nei termini assegnati l’applicazione di sanzioni amministrative.

(10 Set 2017 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • "Gli addetti al servizio superiori al previsto"

    19 Set 2017 - AMBIENTE. Quanto afferma la Camassambiente in una nota inviata all’ufficio competente del comune di Cerveteri. L’azienda  giustifica così il mancato rinnovo contrattuale ai lavoratori assunti per esigenze estive. La città rimane comunque sporca e non si fa attenzione al rispetto del disciplinare tecnico sottoscritto

  • Arpa: "Migliora l’aria della città"

    18 Set 2017 - Dalle osservazioni effettuate dal 4 al 10 settembre risultano nei limiti le sostanze inquinanti. Buono anche il riscontro relativo alle polveri sottili e al monossido di carbonio. Molto significativo secondo i dati dell’agenzia regionale per la protezione ambientale il dato relativo all’ozono 

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy