Home » » L'autoproduzione al centro del convegno in Compagnia portuale

 

L'autoproduzione al centro del convegno in Compagnia portuale

CIVITAVECCHIA - ‘‘L’Europa dei porti: l’autoproduzione nella sfida tra il lavoro portuale e l’egemonia dei player del trasporto’’. 
È questo il tema del dibattito in programma domani pomeriggio, nell’ambito delle celebrazioni per i 122 anni della Compagnia portuale di Civitavecchia. 
L’appuntamento, infatti, è nella sede della Cpc, alla sala ‘‘Ivano Poggi’’, con inizio alle 17. Introduce i lavori Gaudenzio Parenti; modera il giornalista Massimo Ciccognani. Relatori del convegno saranno il presidente ed il vicepresidente della Cpc Enrico Luciani Patrizio Scilipoti, gli assessori regionali Claudio Di Berardino e Mauro Alessandri, il presidente dell’Adsp Francesco Maria di Majo, il vice direttore generale Alis Antonio Errigo, il presidente della Compagnia portuale di Ravenna Luca Grilli, l’European Zone Coordinator Idc Anthony Tetard, Maurizio Colombai del dipartimento nazionale Filt Cgil, il direttore del Cac Patrizio Loffarelli e l’ex vicepresidente della Regione Massimiliano Smeriglio. 
Nel corso del convegno verrà affrontato anche il discorso relativo allo sciopero nazionale dei porti, previsto per il 23 maggio prossimo, che vedrà in prima linea anche la Compagnia portuale di Civitavecchia. 
Lo sciopero è stato indetto unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti “per la fase di stallo, dovuta alla indisponibilità datoriale, nella trattativa per il rinnovo del contratto nazionale del settore”. 
“Il contratto unico di settore, in quanto valore insostituibile di regolazione e di tutela - spiegano - è uno dei temi centrali alla base della vertenza a salvaguardia del lavoro portuale e delle proprie specificità. Oggi nei mutamenti in atto nei porti italiani, con la partecipazione di compagnie di navigazione e fondi finanziari negli assetti delle imprese terminaliste, la strategia è rivolta a ricavare tagli di costo nelle filiere a spese dei lavoratori portuali e delle condizioni di lavoro e di sicurezza. Una situazione - hanno concluso le tre sigle sindacali - ignorata dal Governo che elude ogni richiesta di confronto con i sindacati e trascurata da molti presidenti delle Autorità di Sistema”.  

(16 May 2019 - Ore 08:45)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy