LUNEDì 18 Settembre 2017 - Aggiornato alle 21:06

Home » » Attiva a Campo di Mare la postazione dei volontari della Protezione civile

 

Attiva a Campo di Mare la postazione dei volontari della Protezione civile

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI - Già attivo dall’altro fine settimana il servizio offerto dalla postazione dei volontari del Nucleo comunale di Protezione civile nella spiaggia di Campo di Mare.  
«L’amministrazione comunale - dice il comandante Marco Scarpellini - ha deliberato il servizio mettendoci a disposizione delle risorse economiche per fronteggiare almeno il rimborso spese per i volontari che stanno in spiaggia dalla mattina alla sera, ed è chiaro che almeno un minimo di rimborso per il pasto bisognava garantirlo. Questo ci consente di essere presenti a pieno titolo nel weekend (venerdì, sabato e domenica) di tutto il periodo estivo fino a metà settembre. A cavallo di Ferragosto, per una decina di giorni, ci siamo tutti i giorni. Sono circa trentacinque giorni complessivi. Abbiamo cercato di comprendere quale è il periodo di maggior frequenza e quindi siamo presenti in quei giorni indicati dalle nove del mattino fino alle 18,30». Vediamo in che cosa consiste questo servizio? «C’è un servizio sia a terra che a mare. E’ stata allestita una torretta di avvistamento a terra con tutti i presidi, compreso la discesa in mare per le persone disabili. Abbiamo a disposizione la sedia job con il percorso per farla andare in mare».  Il comandante dice che già due o tre persone utilizzano questo servizio. «Vengono prese – spiega il comandante – da sotto l’ombrellone e portate in mare a fare il bagno, dopodiché si va a riprenderle. Non è cosa da poco. Offriamo anche un servizio a mare collegato con un gommone. In più ci sono i passeggiatori che vanno su e giù lungo il litorale con lo zaino medico/sanitario per qualsiasi emergenza ci fosse. Punture di tracina oppure taglio causato da un vetro oppure da un oggetto appuntito ecc. Ne facciamo a decine di questi interventi. I volontari sono per questo servizio rigorosamente medici». 
Altro apparecchio a disposizione per le emergenze più gravi è il defibrillatore.

(14 Lug 2017 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Guardami (foto Elisa La Malfa)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy