Home » » Asilo nido comunale, slitta al 2020 l’apertura

 

Asilo nido comunale, slitta al 2020 l’apertura

Dopo la consegna provvisoria a luglio da parte della Regione ora bisogna attendere l’affidamento della gestione del servizio. L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Zito: «Con le pre-iscrizioni sono state all’incirca 20 le domande pervenute al Comune. Le rette e la compartecipazione del Comune saranno definite solo successivamente»

CERVETERI - Niente da fare, almeno per il momento, per l’apertura dell’asilo nido comunale in via Salvatore Ferretti, zona Madonna dei Canneti, resa possibile grazie al progetto “Mille asili per il Lazio” promosso dalla Pisana a cui il comune aveva partecipato. E proprio la Regione Lazio, solo a fine luglio, ha consegnato provvisoriamente la struttura, dando così “mandato” all’amministrazione comunale di procedere con i lavori nella parte esterna dell’edificio e alla pubblicazione della manifestazione d’interesse per l’affidamento della gestione dell’asilo nido. 
«Solo una volta concluso l’iter e individuato chi si occuperà della gestione del servizio - ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Zito - allora potremo procedere all’apertura dell’asilo. E probabilmente questo non accadrà prima di gennaio 2020». 
Intanto, però, per cercare di capire l’effettiva richiesta da parte della popolazione di un tale servizio, già nei mesi scorsi dal palazzetto comunale avevano avviato le procedure di pre-iscrizione. 
La struttura, di circa 410 metri quadrati progettata per garantire i più elevati standard in tema di comfort e sicurezza, ha una capienza di 30 posti si articolerà in tre sezioni suddivise per fasce d’età: sei posti riservati ai lattanti (da 3 a 12 mesi), 12 posti riservati ai semi divezzi (dai 13 ai 24 mesi) e 12 posti riservati ai divezzi (da 25 a 36 mesi). 
Alla scadenza dei termini di preiscrizione, le domande pervenute agli uffici comunali erano all’incirca 20 (di cui alcune pervenute anche oltre la scadenza). Ancora non stabilita invece la retta che le famiglie dovranno andare a pagare. «Questo - ha infatti spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Zito - dipenderà da chi si aggiudicherà l’affidamento del servizio. Al momento dunque - ha concluso Zito - con la procedura ancora in corso non possiamo stabilire né il costo della retta, né tantomeno a quanto ammonterà la compartecipazione del Comune di Cerveteri». 

(04 Set 2019 - Ore 08:59)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy